#spionaggio personale Tumblr posts

  • sauolasa
    15.06.2021 - 1 mont ago

    Ikea condannata in Francia per "spionaggio personale" sui dipendenti: multa da un milione di euro

    Il Tribunale di Versallles condanna Ikea: multa di bassa entità per l'azienda e pene lievi, con condizionale, per i dirigenti del colosso svedese, ma grande valore simbolico. I fatti risalgono al periodo 2009-2012: centinaia di dipendenti della filiale francese sono finiti "sotto sorveglianza"

    #spionaggio personale #Ikea condannata in Francia per sui dipendenti: multa da un milione di euro N
    View Full
  • seriesottotitoli
    24.05.2021 - 2 monts ago

    Guarda NCIS 18x16 Stagione 18 Episodio 16 Streaming (Sub ita)

    NCIS Stagione 18 Episodio 16: Regola 91

    Guarda NCIS Stagione 18 Episodio 16 in streaming o scarica l'episodio completo online gratuitamente qui:

    =>  https://t.co/nEdrtsPuDh  <=

    Sommario NCIS Stagione 18 Episodio 16: Mentre inseguono un pericoloso trafficante di armi, la squadra è scioccata quando Bishop è implicato in una vecchia fuga di notizie dalla NSA mentre Gibbs e Marcie si rendono conto che l'assassino che hanno rintracciato potrebbe essere su di loro.

    Titolo: NCIS Stagione 18 Episodio 16 Titolo episodio: regola 91 Data di rilascio: 25 maggio 2021 Durata: 45 minuti Generi: Azione, Avventura, Crimine, Drammatico Reti: CBS

    NCIS: Dall'omicidio e lo spionaggio al terrorismo e ai sottomarini rubati, una squadra di agenti speciali indaga su qualsiasi crimine che abbia un frammento di prova collegato al personale della Marina e del Corpo dei Marines, indipendentemente dal grado o dalla posizione.

    Guarda serie TV e film è QUI! Non perdere gli ultimi film o porta il tuo genere preferito sul nostro sito web! Trova programmi TV e film con l'ultimo e il più recente episodio! Cerca, scopri e guarda il tuo preferito!

    >>>>>> Un mondo: insieme a casa <<<<<<

    Misure di protezione di base contro il nuovo coronavirus Rimani a conoscenza delle ultime informazioni sull'epidemia di COVID-19, disponibili sul sito web dell'OMS e tramite l'autorità sanitaria pubblica nazionale e locale. La maggior parte delle persone che vengono infettate sperimentano una malattia lieve e guariscono, ma può essere più grave per gli altri. Prenditi cura della tua salute e proteggi gli altri facendo quanto segue: Lavati spesso le mani Pulisci regolarmente e accuratamente le mani con uno sfregamento a base di alcol o lavale con acqua e sapone. Perché? Lavarsi le mani con acqua e sapone o usare uno sfregamento a base di alcol uccide i virus che potrebbero essere sulle mani. Mantieni le distanze sociali Mantieni una distanza di almeno 1 metro (9 piedi) tra te e chiunque stia tossendo o starnutendo. Perché? Quando qualcuno tossisce o starnutisce, spruzza dal naso o dalla bocca piccole goccioline di liquido che possono contenere virus. Se sei troppo vicino, puoi respirare le goccioline, incluso il virus COVID-19 se la persona che tossisce ha la malattia. Evita di toccare occhi, naso e bocca Perché? Le mani toccano molte superfici e possono raccogliere virus. Una volta contaminate, le mani possono trasferire il virus agli occhi, al naso o alla bocca. Da lì, il virus può entrare nel tuo corpo e può farti ammalare. Pratica l'igiene respiratoria Assicurati che tu e le persone intorno a te seguiate una buona igiene respiratoria. Ciò significa coprire la bocca e il naso con il gomito piegato o il tessuto quando tossisci o starnutisci. Quindi disSupergirl del tessuto utilizzato immediatamente. Perché? Le goccioline diffondono il virus. Seguendo una buona igiene respiratoria proteggi le persone intorno a te da virus come raffreddore, influenza e COVID-19.

    Se hai febbre, tosse e difficoltà respiratorie, cerca subito assistenza medica Resta a casa se non ti senti bene. In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, consultare un medico e chiamare in anticipo. Segui le indicazioni della tua autorità sanitaria locale. Perché? Le autorità nazionali e locali disporranno delle informazioni più aggiornate sulla situazione nella vostra zona. Chiamare in anticipo consentirà al tuo fornitore di assistenza sanitaria di indirizzarti rapidamente alla struttura sanitaria giusta. Questo ti proteggerà e ti aiuterà a prevenire la diffusione di virus e altre infezioni. Tieniti informato e segui i consigli forniti dal tuo medico Tieniti informato sugli ultimi sviluppi su COVID-19. Segui i consigli forniti dal tuo medico, dalla tua autorità sanitaria nazionale e locale o dal tuo datore di lavoro su come proteggere te stesso e gli altri dal COVID-19. Perché? Le autorità nazionali e locali disporranno delle informazioni più aggiornate sulla diffusione del COVID-19 nella tua zona. Sono nella posizione migliore per consigliare ciò che le persone nella tua zona dovrebbero fare per proteggere.

    Evento Twitter: 

    https://twitter.com/i/events/1396815864616431622

    View Full
  • cinemastudi
    23.04.2021 - 3 monts ago

    Verso gli Oscar: THE MOLE AGENT

    Nella compagine documentaristica del Sundance Film Festival 2020 appare, fra le opere selezionate, una pellicola destinata a lasciare il segno: la giovanissima regista Maite Alberdi Soto (qui al suo dodicesimo lavoro) introduce lo spettatore in una realtà parallela spesso e volentieri celata allo sguardo del grande pubblico. The Mole Agent (in originale spagnolo El agente topo ) si muove fra i corridoi di un ospizio in Cile, riproducendo su negativo le semplici storie che popolano la cosiddetta terza età. Sulla carta, il lungometraggio sembra inserirsi perfettamente all'interno di una filmografia dei margini, srotolando su grande schermo le varie sfaccettature di cui solitudine ed emarginazione si compongono. Eppure, l'occhio della cinepresa appare meno freddo e indagatore di quanto non dovrebbe essere: l'idea attorno alla quale le immagini ruotano si rivela più originale del previsto e il mero documento audiovisivo finisce presto per articolarsi in una vera e propria avventura fuori tempo massimo. Il protagonista è Rómulo, un gentleman ultraottantenne dalle sembianze donchisciottesche: alto, flemmatico, distinto, dotato di un'eleganza discreta degna di qualsiasi agente segreto in pensione, questa sorta di anonimo Ian Fleming dovrà introdursi nel ridente carcere di una casa di riposo, portando a termine una bizzarra missione di spionaggio. Fra le mura e i coloratissimi giardini della strana prigione, l'anziana inquilina Sonia ha subìto un furto: la sua preziosa collana è sparita. Tutti finiscono automaticamente nella lista dei sospettati. Dai compagni d'arme al personale sanitario, ognuno sembra avere (almeno sulla carta) un buon motivo per essere identificato come il colpevole – nemmeno la variopinta direttrice pare esente dal capo d'accusa. È giunto il momento di passare all'azione: equipaggiato di smartphone e microcamere, il nostro eroe s'insinua nella malinconica comunità.

    Alberdi Soto gioca con i generi cinematografici, ridicolizzandone i cliché e ricontestualizzandone le componenti in scenari imprevedibili: l'effetto è surreale e la logica dello spionaggio con cui si usa ispezionare la vecchiaia appare grottesca, inutile, sovrabbondante. Lo stesso Rómulo non prende sul serio il suo ruolo e trasforma l'inchiesta in un lungo viaggio emotivo, stringendo con gli altri ospiti un legame di sincera amicizia. Se all'inizio la missione assume il volto di una denuncia ai danni dell'infrastruttura, nel corso del film essa cambia fisionomia e la polemica si riversa sulla noncuranza di chi in ospizio non è mai entrato. Il problema, dunque, si trova al di fuori – e non all'interno – dei cancelli serrati, delle tristi verande gremite da carrozzine e sedie a dondolo, delle squallide stanze che gli inservienti tentano di decorare con fragili angioletti di carta. Se scovare il ladro di gioielli non si rivelerà poi un'impresa particolarmente ardua, ben più difficile sarà stabilire i nomi dei colpevoli: nel suo tragicomico reportage, l'attempato James Bond scoprirà i misteri di pulcinella che si nascondono dietro la pubblica ipocrisia con cui si scaricano gli errori sull'intero apparato invece di attribuirli al singolo individuo.

    L'isolamento dipinto dalla troupe è esistenziale, complesso e si manifesta in termini diversi a seconda della vittima: c'è chi s'immerge nell'illusione di riabbracciare una madre defunta, chi allevia le sue giornate decantando versi in rima, chi scava nell'abisso di ricordi ormai sprofondati in un oblio angoscioso. Anche se celata da un'inferriata perennemente chiusa a chiave, questa piccola umanità assomiglia alla nostra, e fa i conti con le sue nevrosi, le sue gioie, i suoi dolori. La morte irrompe in modo improvviso e inaspettato, proprio come accade nell'ordinaria routine dei giovani e degli adulti. È con grande maestria e intelligenza che la regista fotografa lo sconforto di questi orfani ex novo, evitando di abbandonarsi a sgradevoli moralismi e muovendosi sulla sensibilità pacata ed elegante esibita a più riprese dal protagonista. Infatti, il piano segreto di Rómulo non è davvero un segreto e in questa curiosa tela di ragno non ci sono ragni, o antagonisti. La voce con cui il lungometraggio dischiude alla platea l'inquieto universo ospedaliero non cede mai alla retorica uggiosa e perbenista che di solito accompagna questa tipologia di documentario. Gran parte del sarcasmo che ammanta la pellicola è poi racchiusa nella saggia consapevolezza dei suoi personaggi, ma anche nel loro violento e puerile desiderio di vivere, non importa se dentro o fuori una gabbia. Grazie alla sua eccentrica missione impossibile, Rómulo evaderà dal lutto, così come il resto della compagnia costruirà un ponte affettivo in grado di ricongiungerla alla quotidianità perduta.

    The Mole Agent - Regia: Maite Alberdi Soto; sceneggiatura: Maite Alberdi Soto; fotografia: Pablo Valdés; montaggio: Carolina Siraqyan; interpreti: Sergio Chamy, Rómulo Aitken, Marta Olivares, Berta Ureta, Zoila González, Petronila Abarca, Rubira Olivares; produzione: Tribeca Film Institute, Sundance Institute, ITVS, Micromundo Productions, Motto Pictures, Sutor Kolonko, Voyla Films, Malvalanda, SWR; origine: Cile 2020; durata: 84'.

    from Close-Up.it - storie della visione https://ift.tt/3tMC6uC via www.cinemastudi.com

    View Full
  • thecourierstreamingita
    22.03.2021 - 4 monts ago

    The Courier online film streaming ita gratis completo

    Guardare - https://the-courier-ita.blogspot.com/

    Cumberbatch è magnifico mentre Wynne si trasforma gradualmente da garzone riluttante e mite a una spia amatoriale freddamente efficiente, sempre più sfacciata e ostinatamente dedita, capace di improvvisazioni creative in situazioni difficili mentre sviluppa un'amicizia genuina e la fiducia con Penkovsky, che è affranto deve diventare un traditore della sua amata patria ma è convinto di fare la cosa giusta. Gli uomini incontrano persino le famiglie dell'altro, con le loro mogli e figli credendo di essere solo due uomini d'affari che sono diventati amichevoli quando in realtà sono partner in una missione in corso sempre più pericolosa che potrebbe salvare milioni di vite carcere o essere giustiziato. C'è anche spazio per un intermezzo in cui i due uomini vedono una compagnia di balletto russa che esegue "Il lago dei cigni", un classico film della Guerra Fredda.

    Certo, sappiamo già come si è svolto il teso conflitto tra Stati Uniti e sovietici nei primi anni '60, ma la maggior parte di noi probabilmente non conosceva le storie di Wynne e Penkovsky, che provenivano dagli estremi opposti del mondo politico ma lavorato insieme per aiutare a prevenire una guerra globale. “The Courier” è un degno tributo a questi due bravi uomini. Benedict Cumberbatch è una buona noia. Nonostante quel volto distintivo e quel ronzio basso e sensuale di una voce - o forse proprio a causa loro - c'è una robustezza confortante in lui che lo rende ideale per interpretare persone ordinarie in modo clamoroso. In The Courier di Dominic Cooke, Cumberbatch interpreta un insignificante uomo d'affari britannico che viene coinvolto in un elaborato piano di spionaggio della Guerra Fredda all'inizio degli anni '60. È il tipo di ruolo per il quale un attore straordinario e imprevedibile semplicemente non farà. Un Daniel Day-Lewis o un Gary Oldman sarebbero completamente persi nella parte. Hai bisogno di un grande attore che possa comunque trasudare convenzionalità.

    Cumberbatch è piuttosto attraente nei panni di Greville Wynne, un ingegnere e venditore senza pretese e deferente i cui frequenti viaggi di lavoro nell'Europa orientale negli anni '50 hanno spinto i servizi di spionaggio americani e britannici ad arruolarlo nel traghettare i messaggi del colonnello Oleg Penkovsky (Merab Ninidze), un superiore. nell'agenzia di intelligence militare dell'URSS. Questi sforzi portarono a informazioni chiave sull'accumulo militare sovietico a Cuba, che portò il mondo sull'orlo di una guerra nucleare nel 1962 ma finì anche per stabilire una linea diretta tra Mosca e Washington, presumibilmente salvando così il pianeta da future calamità. È una delle storie di spionaggio più straordinarie del XX secolo, ma The Courier la presenta saggiamente come una storia di lealtà personale invece che geopolitica o spionaggio.

    Cooke e lo sceneggiatore Tom O'Connor danno persino alla relazione tra Greville e Oleg l'aura sottile di una storia d'amore clandestina. Camminando per una strada buia di Mosca una notte dopo il loro primo incontro, con le loro voci spezzate dall'attesa e dalla paura, gli uomini chiacchierano a bassa voce. "Possiamo parlare qui, è sicuro", dice Oleg, poi continua: "Ho sognato questo momento da molto tempo. Vorrei poterti dire quanto questo significa. " Dopo aver consegnato Oleg (nome in codice "Ironbark", che era il titolo originale del film, molto più evocativo quando è stato presentato per la prima volta al Sundance lo scorso anno) nella stanza d'albergo dove il suo gestore della CIA, Emily (Rachel Brosnahan), sta aspettando, la porta lentamente, agonizzante si chiude il viso di Greville, e non è difficile immaginarlo come un amante licenziato. Inoltre, man mano che i suoi viaggi a Mosca diventano più frequenti, l'impazienza di Greville con la sua famiglia a casa cresce e sua moglie, Sheila (Jessie Buckley) inizia a sospettare che potrebbe esserci un'altra donna nella foto. Questa nozione del legame di spionaggio come una specie di relazione amorosa non è economica o priva di significato. (Inoltre, non è una novità; questo è il territorio privilegiato di John le Carré.) L'amore platonico che si sviluppa tra questi due uomini diventa critico più avanti nella storia, poiché la loro situazione diventa più disperata. Il film crea suspense non sulle rivelazioni di Oleg - anche la crisi missilistica cubana è per lo più trattata come rumore di fondo - ma sulla natura sempre più codipendente della relazione tra lui e Greville. Uno diventa la chiave dell'altro, il che rende ogni svolta nella loro amicizia molto più tesa.

    Cumberbatch è fantastico, ma la vera attrazione qui è il grande attore georgiano Ninidze, che può trasmettere le informazioni di un intero romanzo con solo un paio di sguardi. All'inizio del film, Oleg porta Greville al balletto. Là, su un sedile del balcone, c'è il leader sovietico Nikita Krusciov, l'uomo il cui crescente potere e follia ha già terrorizzato questo ufficiale di carriera sovietico ed eroe di guerra in una vita di tradimento. Oleg guarda l'orco sopra di lui con estremo terrore e, guardando Ninidze, possiamo praticamente sentire la fossa aprirsi nel suo stomaco. Quindi, Oleg si rivolge al palco - un palcoscenico che non vediamo mai - e il suo sguardo inizia a cambiare, i suoi occhi improvvisamente prendono vita con la luce sognante di un futuro migliore.

    The Courier films in italiano The Courier films gratis online The Courier films gratis streaming

    The Courier guardare online gratis The Courier guardare il film per intero The Courier film streaming gratis The Courier film online gratis The Courier film gratis online

    #The Courier films gratis streaming #The Courier films gratis online #The Courier guardare online gratis #The Courier film online gratis #The Courier film streaming gratis #The Courier film gratis online
    View Full
  • horror-storyita
    21.02.2021 - 5 monts ago

    Jennifer Fairgate

    SE SIETE SENSIBILI NON LEGGETE, IL CONTENUTO POTREBBE URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’

    Cari lettori, appassionati di crimini, oggi parliamo di uno dei casi più misteriosi della storia, partiamo col dire che questa storia ha dell’incredibile, a mio parere uno dei casi irrisolti più inquietanti e appassionanti di sempre. Il 3 giugno 1995, una giovane donna fu trovata morta al Plaza Hotel di Oslo, in Norvegia. Aveva una pistola in mano e una ferita da arma da fuoco in testa, tutto fece pensare ad un suicidio. Tutte le etichette dei vestiti erano state rimosse  e c’erano sussurri di criminalità organizzata e spionaggio internazionale ad ogni turno. Solo 25 anni dopo, gli investigatori sono sul punto di capire cosa successe realmente nella stanza 2805. Erano appena passate le 19:30 quando un addetto alla reception si rese conto che qualcosa nel 2805 non andava. La stanza era stata affittata per due persone Jennifer e Lois Fairgate, e la loro carta di credito aveva apparentemente superato il limite. L’hotel essendo uno dei migliori resort, costava circa 330$ a notte, nonostante gli ospiti aveva soggiornato già  3 notti, ancora non era stato pervenuto nessun pagamento nonostante i messaggi dei giorni precedenti. Questo particolare, di come siano riusciti a soggiornare, in un albergo, senza pagare e senza garantire garanzia di pagamento, non è mai stato spiegato.  Gjertsen ha fatto come da manuale, ha inviato un messaggio tramite lo schermo del computer, di inviare qualcuno per i pagamenti. Il sistema era controllato dal telecomando del televisore e qualcuno ha confermato la ricezione. Gjertsen non soddisfatto, decise di parlare con altro personale, scoprendo che la stanza non veniva pulita da giovedì in quanto sulla porta era stato fissato un cartellino “non disturbare”. Chiamò immediatamente la sicurezza e l’agente Espen Naess arrivò alla stanza 2805. Dopo aver bussato alla porta, dall’altra parte si sentì uno sparo. Temendo che ci fosse qualcuno armato all’interno della stanza, ma non volendo creare allarmismi, Naess decise di andarsene lasciando la porta completamente incustodita. Il capo della sicurezza, chiamò le autorità, mentre il superiore, essendo salito a controllare, cercò qualche risposta che non ottenne, disse lui stesso di aver sentito strani odori proveniente dalla stanza e di essersi accorto che la porta era stata chiusa dall’interno. Riuscì comunque a sbirciare, era tutto buio ma distinse la sagoma di una donna in una posizione che sembrava innaturale. Rendendosi conto che era morta, aspettò l’arrivo della polizia. Arrivò circa 50 minuti dopo, intorno alle 20:05 . La vittima aveva subito un colpo in fronte, uccidendola sul colpo. C’erano notevoli schizzi di sangue e la pistola ancora nella mano della vittima, una Browning 9 mm. Aveva il pollice sul grilletto e la pistola aveva sparato due volte, una sul cuscino e una sulla fronte della donna. Entrambe le chiavi magnetiche erano all’interno della stanza che era stata chiusa a doppia serratura, quindi sono il personale sarebbe potuto entrare. La finestra era aperta ma essendo al 28esimo piano non era un punto accessibile sia in entrata che in uscita. Tutto faceva pensare ad un suicidio ma quel briciolo di dubbio rimasto non andava ignorato. Nonostante sembra che la donna fosse sola nella stanza, c’erano stranezze. Non c’erano residui d’arma da fuoco sulle mani, il numero di serie della pistola era stato cancellato con dell’acido, nella borsa sono stati trovati 25 proiettili e nient’altro, era stato rimosso il tag dei suoi vestiti e una caratteristica che ricorda i casi Isdal Woman e Somerton Man (di cui magari ne parleremo in seguito) nessuno sapeva chi fosse la vittima. La donna di Oslo infatti sembra aver fatto di tutto per non essere identificata, non c’era nessun passaporto o carta d’identità , nessuna carta di credito, nessuna patente. La strada dove diceva di abitare non esiste così come il posto di lavoro. Tuttavia abbiamo un collegamento con il Belgio per quanto riguarda dei tabulati telefonici. La Browning è un arma molto potente , inoltre le pistole sono veramente rare nei casi di suicidi di donne, per un suicidio 25 proiettili, più altri 7, erano veramente troppi. L’autopsia ha rivelato che avesse tra i 25 e i 35 anni, anziché i 21 che aveva affermato, aveva i capelli neri corti e gli occhi azzurri. Non sono mai state prese impronte dentali e le impronte digitali non erano in nessuno dei tabulati. Non c’era alcol in circolo nel corpo della vittima ma non sono stati effettuati i controlli per i farmaci. Intervistando il personale si è riscontrato che aveva fatto il check- in intorno alle 22:44 del 31 maggio, firmandosi come Jennifer “Fergate” e non “Fairgate” . Altri dicono di averla vista con un uomo tra i 35 e i 40 anni. Era rimasta nella sua stanza per quasi tutto il soggiorno tranne la mattina del 1 e del 2 tra la 00:34 e le 8:50. Quello che stava facendo però non fu mai accertato. Una cameriera dell’albergo in oltre disse di aver visto un paio di scarpe che comunque non risultavano essere presenti nel guardaroba di Jennifer dove invece troviamo: 4 giacche ma solo una camicetta, un magione ma nessuna gonna o pantalone, dei pantaloncini del pigiama, collant e 4 reggiseni, niente mutande. Nel 2017 dopo un intervista a Wegner, hanno suggerito che l’arma non era una vera Browning 9 mm ma che solo la canna fosse vera. Successive indagini del giornalista Wegner hanno messo in risalto un altro fattore, un uomo che ha soggiornato nella 2804. Alle 20:06 del giorno della morte, ha ordinato di portare cibo nella sua stanza, ma sembra che abbia ricevuto il numero di stanza sbagliato. Un altro errore era stata la consegna di un giornale sbagliato che risultava essere destinato alla 2816, il residente di quella stanza non è mai stato rintracciato. Nel 2016 riesumando il cadavere della donna, sono stati prelevati dei campioni da denti e ossa, riuscendo ad ottenere un DNA completo. I campioni hanno rilevato che molto probabilmente era europea, si pensa sia nata nel 1971 e sia morta all’età di 24 anni. Molti studi e similitudini ci portano anche a pensare che la donna si fosse ispirata al caso Isdal. Tuttavia ancora nessuna notizia certa.

    Siamo arrivati alla fine di questo macabro e inquietante caso, la cosa più straziante di tutte secondo me è che da qualche parte, ci siano parenti, che dopo 25 anni, ancora non sanno che fine abbia fatto “Jennifer Feirgate”. Spero tanto che questo inquietante e straziante mistero vi sia piaciuto. 

    View Full
  • trucchigiochigratuiti
    21.10.2020 - 9 monts ago

    Vikings War of Clans Trucchi - Vikings War of Clans Trucco Oro Gratuite

    New Post has been published on https://trucchigiochigratuiti.com/vikings-war-of-clans-trucchi/

    Vikings War of Clans Trucchi - Vikings War of Clans Trucco Oro Gratuite

    Vikings War of Clans Trucchi – Vikings War of Clans Trucco Oro Gratuite

    Basta iniziare subito a usare questo nuovo trucco di Vikings War of Clans e vedrete che riuscirete ad avere un’esperienza migliore con esso. Riuscirete a raggiungere tutti i vostri obiettivi di gioco e vedrete che nessuno sospetterà mai che state barando. In questa guida, vi offriremo una panoramica del gioco e vi racconteremo anche alcune cose su questa Vikings War of Clans Trucchi, quindi dovreste continuare a leggere!

    Sulla Vikings War of Clans Questo gioco è tutto incentrato sul fare alcune conquiste epiche e come lo farete, avanzerete attraverso il gioco. Vedrete che il vostro obiettivo principale in questo gioco sarà quello di scrivere il vostro nome nella storia del Nord. Dovrete incontrare la dura vita dei Vichinghi e dovrete andare in guerra mentre attraverserete il gioco. Dovrete approfittare della vostra strategia per avanzare e vi piacerà sicuramente, visto che giocherete questa partita. Potrete combattere in questo MMO e dovrete usare sia la vostra strategia che la vostra diplomazia per vincere diverse partite. Potrete aumentare la potenza del vostro impero e addestrare nuove reclute nel vostro esercito. Dovrete anche sviluppare le vostre strategie e approfittare di alcune grandi tattiche in questo gioco. In questo gioco sarete certamente in grado di raggiungere una fama immortale e potrete fare cose diverse come lo spionaggio, armi artigianali e anche altre cose che vi piaceranno. Potrete facilmente difendere il vostro impero dagli attacchi e anche estendere i confini, dato che in questo gioco vi troverete a giocare. In questo gioco potete sviluppare la vostra strategia personale e vi piacerà giocare attraverso il gioco. Potete usare il nostro strumento che abbiamo appena aggiunto al gioco e, man mano che lo userete, vedrete molti miglioramenti. Utilizzo di Vikings War of Clans Trucchi Questa nuova Vikings War of Clans Trucchi è pronta per voi e riuscirete a guadagnare tutto l’Oro se deciderete di usarlo. Vedrete che sarete in grado di raggiungere tutti i vostri obiettivi di gioco con questa Vikings War of Clans Trucchi e sarete anche protetti come lo si utilizza fuori. Questo è dovuto al fatto che abbiamo aggiunto una grande caratteristica Anti-Ban e vedrete che riuscirete a migliorare la vostra esperienza di gioco complessiva grazie a questa. Nessuno si accorgerà mai del fatto che imbrogliate e potrete semplicemente concentrarvi sul gioco. Divertitevi a giocare con questo nuovo Vikings War of Clans Trucchi e usatelo in qualsiasi situazione in modo da poter migliorare la vostra esperienza di gioco. Vedrete che questo Vikings War of Clans Trucchi funzionerà bene su qualsiasi iOS e anche sul vostro dispositivo Android che possedete senza alcun problema. Riuscirete ad avere un tempo di gioco migliore e vedrete che riuscirete ad usarlo gratuitamente. Non vi chiederemo mai i vostri soldi per usare questa Vikings War of Clans Trucco e vedrete che sarete in grado di concentrarvi sul gioco, perché vi divertirete con esso. Dovreste anche sapere che questo Vikings War of Clans Truco lavorerà online. Questo significa che se si decide di usarlo fuori, si sarà in grado di avere una grande esperienza di gioco e nessuno vedrà mai che si utilizzerà questo Vikings War of Clans Trucchi online. Avere un grande tempo di gioco con esso e riescono a diventare un giocatore davvero buono del gioco come vi divertirete con questo Vikings War of Clans Trucchi. Non avrete mai problemi con esso e sarete in grado di avere un tempo di gioco migliorato con esso. Inizia a diventare un buon giocatore con questo Vikings War of Clans Trucchi e usalo subito. Vedrete che sarà una buona scelta per voi.

    Qualche parola sul Vikings War of Clans Trucchi
    Ciao giocatori! Di fronte a voi c’è il miglior generatore di Vikings War of Clans Trucchi che potete trovare online in questo momento! Finalmente possiamo presentarvi con orgoglio questo fantastico strumento generatore che può aiutarvi a ottenere molti Oro gratuite. So che questo suona ridicolo ma dopo tante ore di sviluppo di questo strumento di lavoro finalmente siamo in grado di godere in questo trucchi per Vikings War of Clans! Premete il pulsante qui sotto e sarete reindirizzati alla pagina degli imbrogli. Seguire i passi sulla pagina del generatore o leggere tutto il post del blog sottomano per scoprire come hackerare Vikings War of Clans e ottenere Oro!
    Come utilizzare Vikings War of Clans Trucchi
    Se state ancora leggendo, allora volete avere qualche informazione veloce su come usare questo trucchi, quindi cercherò di descrivere il vostro processo in poche parole. Non è mai stato così facile ottenerne Oro. Questo processo è così semplice che anche un bambino di cinque anni può completare interi passi in pochi minuti e ora vi farò sapere come fare. Il primo passo è già stato fatto. Sei finalmente sul sito migliore per Vikings War of Clans Trucchi e ora puoi semplicemente rilassarti e divertirti, perché è davvero difficile trovare strumenti di hacking di lavoro al giorno d’oggi! Dopo aver premuto il pulsante ‘Accedi Trucchi’ verrai reindirizzato a questa pagina dove avrai il tuo Vikings War of Clans Trucchi. Una volta cliccato il pulsante troverai la pagina del generatore e la prima cosa da fare è collegare il tuo account di gioco al generatore. Aspetta un paio di momenti che il generatore colleghi il tuo account. Assicurati di lasciare l’email/nome utente dell’account a destra e seleziona il tuo dispositivo! Vikings War of Clans Trucchi è il modo migliore per ottenere Oro gratuitamente. Tutto quello che devi fare è usare il generatore collegato qui sotto. E’ molto semplice – devi digitare il tuo nome utente Vikings War of Clans, scegliere quanti Oro gratuiti vuoi e poi cliccare sul pulsante Continua. L’intero processo è automatizzato e richiede fino a 5 minuti. La connessione con il server è protetta da server proxy e da una crittografia AES a 256 bit, in modo che il tuo account sia completamente sicuro. Spendere il tuo denaro è finalmente giunto al termine! È sempre la stessa situazione. Il gioco è nuovo, ma per andare avanti ci vuole troppo tempo. Sei stanco di giocare così a lungo per fare finalmente progressi. Ecco perché stai pensando di comprare il Oro. Ma non deve essere per forza così nel Vikings War of Clans, perché con l’trucchi Vikings War of Clans ti diamo la possibilità di ottenere tutti i Oro gratuiti che vuoi. La cosa migliore di questo Generatore Vikings War of Clans, tuttavia, è che siete completamente protetti e non dovete avere paura di incantesimi o altro. In Oro trucchi puoi decidere quanti Oro ne vorresti. In pochi minuti lo riceverete direttamente sul vostro smartphone. Per inciso, il Generatore Vikings War of Clans Oro funziona perfettamente per tutti gli smartphone iOS e Android. Vi fa risparmiare un sacco di tempo, pazienza e soprattutto denaro!
    Perché il Oro è così importante?
    Con questi potrete semplicemente includere molto più divertimento all’interno del gioco. Potrai ottenere driver migliori e persino sbloccare nuovi personaggi. Purtroppo il gioco è “Paga per vincere”. Questo significa che le possibilità di successo sono molto più alte nel caso in cui siate disposti a spendere dei fondi. Ecco perché abbiamo prodotto un Vikings War of Clans trucco che si può usare ovunque e in qualsiasi momento. L’trucchi vi offre la possibilità unica di ottenere tutte le cose e le costose valute straniere in gioco completamente gratis. Tutto quello che devi fare è cliccare sul particolare generatore online e non sei pronto ad andare. Scegliete voi stessi il numero di no cost Oro che una persona vorrebbe trovare. Nel giro di poco tempo potresti trovarli. In ogni nostro tutorial abbiamo spiegato esattamente come funziona. Conclusione Per la migliore esperienza, è possibile controllare le recensioni per la credibilità. Questo metodo vi sarà sicuramente utile e vi renderà un giocatore avanzato dello stesso. Speranza, questa guida vi sarà utile e vi permetterà di saperne di più sullo stesso. Se non sapete come progredire, allora potete ottenere gratuitamente Oro utilizzando questo strumento. Assicuratevi di non utilizzarlo più di cinque volte al giorno. In pochi mesi dal rilascio di Vikings War of Clans è già nella top 10 dei migliori giochi per cellulari per quest’anno. Qualcosa del genere ci si aspettava da un gioco che è stato rilasciato da una casa di gioco rispettabile. Il gioco ha avuto un successo esponenziale nonostante l’incredibile concorrenza che ha avuto nell’anno in corso. Continueremo a mantenere il nostro trucchi per mantenere felici i nostri visitatori. Grazie per aver letto il nostro articolo. Saluti!
    Vikings War of Clans Trucchi Caratteristiche:
    Aggiungi un numero illimitato Oro Supporto iOS, Supporto Android, Sicuro al 100% con la nostra protezione Anti-Ban, Facile da usare, Un design fantastico, Vikings War of Clans Trucchi ha ricevuto aggiornamenti regolari, Molto veloce – generare risorse in pochi secondi!
    Come hackerare Vikings War of Clans
    Infine, lancia il nostro Vikings War of Clans Trucchi, quindi segui le istruzioni e goditi la quantità illimitata di Oro! Fare clic sul pulsante “Accedi Trucchi” qui sotto Digitate il vostro nome utente e scegliete il sistema del dispositivo e cliccate su “Connetti”. Inserire l’importo di Oro Aspetta qualche secondo, l’trucchi sta lavorando per te ora! Godetevi il vostro Oro su Vikings War of Clans In primo luogo, grazie per aver utilizzato i nostri strumenti – se vi piace, lasciate i simili, iscrivetevi ai nostri canali youtube e condividete il nostro lavoro sui social media. Questo ci spingerà a fare un altro strumento di hacking! Controllate anche i nostri altri imbrogli qui!
    #cheats Vikings War of Clans #hack Vikings War of Clans #how to hack Vikings War of Clans no survey #how to hack Vikings War of Clans without verification #mod Vikings War of Clans #Vikings War of Clans amaxa pros misthosi #Vikings War of Clans android hack #Vikings War of Clans apati #Vikings War of Clans apk cheats #Vikings War of Clans apk mod #Vikings War of Clans astuce #Vikings War of Clans astuce android #Vikings War of Clans ateşe atacaklar #Vikings War of Clans beschummeln #Vikings War of Clans betrugen #Vikings War of Clans betrugen Gold #Vikings War of Clans chakaro #Vikings War of Clans cheat Gold #Vikings War of Clans cheat unlimited Gold #Vikings War of Clans cheats #Vikings War of Clans cheats codes #Vikings War of Clans code de triche #Vikings War of Clans cortar #Vikings War of Clans csal #Vikings War of Clans csapkod #Vikings War of Clans curang #Vikings War of Clans dorean Gold #Vikings War of Clans enganar #Vikings War of Clans entrar #Vikings War of Clans free Gold
    View Full
  • weirdesplinder
    08.09.2020 - 10 monts ago

    Lista di libri dedicati a furti e ladri

    Sull’onda della visione del telefilm La casa di carta on #Netflix ho deciso di proporvi una lista di romanzi che parlino appunto di ladri e furti. Un argomento che ha sempre interessato molto la letteratura. Naturalmenet non è una lista esaustiva, i titoli sono così tanti, ma ho cercato di darvi più titoli in ogni nicchia del genere e tutti reperibili in italiano.

    Partiamo dai classici naturalmente:

    - L' eredità misteriosa. Rocambole. Vol. 1 (1857) di Pierre Alexis Ponson du Terrail

    Primo volume del ciclo dedicato al ladro Rocambole

    1812, mentre le truppe di Napoleone si ritirano dalla Russia, si compie una sanguinosa vendetta tra due ufficiali della Grande Armata francese. Molti anni dopo, a Parigi, gli eredi di quella faida danno vita a una lotta senza esclusione di colpi tra il Bene e il Male. Da una parte il conte Armand de Kergaz, che impiega le sue risorse a favore dei più deboli, dall'altra il fratellastro Andréa, alias sir Williams, vero e proprio genio del crimine, mentore del futuro protagonista: Rocambole. Sullo sfondo di una città affascinante quanto pericolosa, inizia così uno dei capisaldi del romanzo d'appendice, dove non mancano amori, passioni e cruenti delitti.

    - Raffles: il ladro gentiluomo (1898) di Ernest William Hornung

    Primo libro della serie sul ladro gentiluomo Raffles

    È mezzanotte sull’Albany Street londinese. Harry “Bunny” Manders ha perso tutto al gioco. Negli ultimi tempi la sfortuna lo perseguita. Il suo lavoro come giornalista non rende e l’unica cosa sensata da fare sembra quella di introdursi nell’appartamento di uno dei creditori. A.J. Raffles è un suo vecchio compagno di scuola, forse a lui può confessare l’inutilità degli assegni che ha firmato, il suo conto in rosso. Raffles lo guarda con i suoi occhi azzurri taglienti, accende una Sullivan e prepara due whisky e soda. Ma Bunny non ha voglia di bere, Bunny ha una pistola nella tasca del suo cappotto e se la punta dritta sulla tempia. Intravedere una via d’uscita dalla situazione è quasi impossibile, eppure Raffles, carezzandosi il suo curato pizzetto, propone un piano. Forse un suo amico può aiutarli entrambi; ma quale amico si va a trovare nel cuore della notte, alla luce dei fiammiferi, in un appartamento abbandonato che guarda caso sta proprio sopra la famosa gioielleria dell’amico in questione?

    - Arsenio Lupin (1905) di Maurice Leblanc

    Anche questa è una serie di libri, ma Newton Compton ha raccolto tutti i vari racconti in un unico volume nel caso vi interessi intitolato Tutte le avventure di Arsenio Lupin

    Arsenio Lupin è un raffinato ladro gentiluomo, amante delle donne, del gioco d'azzardo e dotato di uno spiccato sense of humor. Per questo personaggio pare che Maurice Leblanc si sia ispirato a Marius Jacob, anarchico francese e ladro inafferrabile.

    - La primula rossa (1905) di Emma Orczy

    Primo libro di un ciclo dedicato alla Primula Rossa

    Parigi, anno di grazia 1792. Il Regime del Terrore semina il caos. I “maledetti aristos”, sventurati discendenti delle famiglie aristocratiche francesi, vengono mandati a morte dall'implacabile tribunale del popolo: ogni giorno le teste di uomini, donne e bambini cadono sotto la lama della ghigliottina. Ma in loro aiuto interviene un personaggio inafferrabile e misterioso, il quale, attraverso rocambolesche e ingegnose fughe, riesce a portare oltremanica i perseguitati del regime, nella libera Inghilterra. Dietro di sé non lascia tracce, se non il proprio marchio: un piccolo fiore scarlatto, che gli varrà il soprannome di Primula Rossa. Ma quale identità si cela dietro questo pseudonimo? Chi è l'audace salvatore, disposto a rischiare la propria vita in nome della nobile causa? L'incognita ossessiona l'astuto e crudele funzionario del governo francese Chauvelin e affascina l'alta società inglese: ma la soluzione del mistero si rivelerà tanto insospettabile quanto geniale. romance e romanzo d'avventura, il ciclo della "Primula Rossa" viene qui presentato in una nuova traduzione.

    - Simon Templar, alias il Santo (1928) di Leslie Charteris

    Serie di più di 50 romanzi

    Simon Templar è un Robin Hood moderno, un giustiziere che agisce ai margini della legge e che, almeno nelle apparizioni iniziali, non disdegna l'omicidio a fini di giustizia. Di lui si sa poco: è probabilmente di umili origini, è dotato di uno spiccato sense of humour e ha una nutrita serie di identità fasulle. Il suo segno di riconoscimento è una stilizzata figura umana con un'aureola sui bigliettini che lascia a mo' di firma sul luogo delle sue imprese per lo scorno dei rappresentanti della legge, abitualmente beffati: l'ispettore Teal di Scotland Yard e l'ispettore John Fernack della polizia di New York.

    - Il barone fa il poliziotto (The Baron), di John Creasey sotto pseudonimo Anthony Morton

    Anche questa è una lunga serie di libri brevi

    Protagonista delle storie è John Mannering, un antiquario inglese con negozi a Washington, Parigi e Londra; in realtà è un agente segreto ex ladro di gioielli che sta indagando su casi di spionaggio internazionale con l'aiuto del suo collaboratore David Marlowee.

    - Il ladro che credeva di essere Bogart (1977) di Lawrence Block

    Un ladro, una città, un mistero. Il ladro è Bernie Rodhenbarr, disincantato libraio con l'hobby del furto e una netta inclinazione a ficcare il naso in faccende pericolose. La città è New York, una categoria dello spirito più che una metropoli, con i suoi cinemini d'essai dove è ancora possibile scambiare la realtà per un sogno in bianco e nero. Il mistero è quello di un cadavere in cerca d'autore

     Romanzi più Contemporanei:

    - La grande rapina di Nizza di Ken Follett

    Il libro è una ricostruzione delle vicende connesse con la grande rapina di Nizza, portata a termine ai danni della filiale nizzarda della banca Société Générale da una banda di malviventi capeggiati da Alberto Spaggiari. La "grande rapina" fu definita tale per l'ammontare del maltolto (circa cento milioni di franchi dell'epoca) e per le modalità, dal momento che i ladri penetrarono nel caveau della banca tramite una galleria scavata a partire da alcuni cunicoli fognari cittadini.

    - Vuoto di luna di Michael Connelly

    Cassie Black ha passato sei anni in prigione per un furto al casinò dove ha perso la vita il suo compagno. Durante la libertà vigilata progetta di riprendersi la figlia, in adozione, arraffare un sacco di soldi e scomparire nel nulla. Ma qualcuno le sta alle costole...

    - Il principe dei ladri di Chuck Hogan

    Claire Keesey, direttrice di filiale di un istituto di credito di Boston, viene presa in ostaggio durante una rapina. I banditi sono quattro: Doug, Jem, Gloansy e Dez. "Fanno banda" sin dai tempi della scuola, e oggi sono rapinatori affiatati, precisi, spregiudicati e inafferrabili. Sono cresciuti insieme a Charlestown, un quartiere di Boston dove "guadagnarsi il pane" equivale a svaligiare una banca. Ma Doug, il cervello della banda, non aveva messo in conto che, insieme con una montagna di quattrini, dal colpo in banca si sarebbe portato a casa anche un cuore ferito. Gli sono bastati pochi attimi per innamorarsi di Claire. Continua a pensarla, dopo la rapina: sa dove abita, la segue, fa in modo di incontrarla, di sedurla.

    - La modista, un romanzo con guardia e ladri di Andrea Vitali

    Nella notte hanno tentato un furto in comune, ma la guardia Firmato Bicicli non ha visto nulla. Invece, quando al gruppetto dei curiosi accorsi davanti al municipio s'avvicina Anna Montani, il maresciallo Accadi la vede, eccome: un vestito di cotonina leggera e lì sotto pienezze e avvallamenti da far venire l'acquolina in bocca. Da quel giorno Bicicli avrà un solo pensiero: acciuffare i ladri che l'hanno messo in ridicolo e che continuano a colpire indisturbati. Anche il maresciallo Accadi, da poco comandante della locale stazione dei carabinieri, da quel momento ha un'idea fissa. Ma intorno alla bella modista e al suo segreto ronzano altri mosconi: per primo Romeo Gargassa, che ha fatto i soldi con il mercato nero durante la guerra e ora continua i suoi loschi traffici; e anche il giovane Eugenio Pochezza, erede della benestante signora Eutrice nonché corrispondente locale della "Provincia"

    - La falsaria di B.A. Shapiro

    Sono circa tre anni che per il mondo dell’arte Claire Roth è un paria, una grande millantatrice. Dopo uno scandalo che la ha coinvolta sia sul piano personale che su quello professionale, Claire si è ridotta a lavorare per un’azienda che vende online «repliche perfette» di capolavori della storia dell’arte. Un giorno riceve l’inaspettata visita di Aiden Markel, il proprietario della famosa Markel G, una delle gallerie più in vista di Boston e New York. Markel irrompe nel suo loft con una singolare proposta: una mostra, nella sua galleria, delle opere originali di Claire in cambio della realizzazione di un falso da parte sua. Non una replica à la Roth, ma un vero e proprio falso da dipingere su una tela d’epoca. Una mostra tutta sua è qualcosa di irrinunciabile per Claire. Quando, però, Markel si ripresenta al loft con l’opera originale da falsificare, il cuore di Claire Roth sobbalza. Il quadro, uno dei grandi capolavori di Degas, fu staccato, infatti, in una notte di pioggia, dalle pareti dell’Isabella Stewart Gardner Museum e la tela strappata alla sua cornice da una coppia di ladri maldestri, impegnati nel più grande furto d’arte ancora irrisolto della storia.

     Romanzi più leggeri e rosa:

    Un sentimento pericolo di Suzanne Enoch

    Samantha Jellicoe è una ladra e ne è orgogliosa. Amante delle cose belle, non esita a procurarsele rubando ai ricchi le loro opere d’arte. Tutto cambia, però, la notte in cui tenta un furto in una villa a Palm Beach: l’esplosione di una bomba uccide una guardia e lei finisce per salvare la vita del padrone di casa, il playboy miliardario Richard Addison. Samantha è una ladra, è vero, ma se qualcuno pensa di farla passare per un’assassina si sbaglia di grosso. E se Richard è abituato a essere assediato dalle donne, quella che ha trovato in casa sua non sembra affatto interessata a lui. Però è vivo solo grazie a lei, l’unica a potergli dare le risposte che cerca. Così, fra gli intrighi del mondo dorato di Palm Beach, la seducente Samantha e l’affascinante Richard seguiranno gli indizi per scoprire anche il mistero di ciò che li unisce.

    Ladro lui, ladra lei di Dani Sinclair

    Brenna ama l'avventura, ma deve ammettere che introdursi in casa d'altri per sottrarre un dipinto sia un tantino eccessivo. Eppure non ha scelta: la reputazione del nonno, famoso pittore, dipende da lei. Ma quando Brenna, invece di mettere le mani sulla preziosa tela, un sensualissimo nudo femminile, si trova tra le braccia del ladro più sexy che abbia mai visto, il suo stupore è alle stelle. In realtà Spencer Griffen è un onesto cittadino, costretto a dare la caccia al fantomatico quadro per... comune senso del pudore! Insieme...

    Una ladra tra le lenzuola di KRISTIN GABRIEL

    Michael Wolff è giovane, scapolo e carino. In più è miliardario. Perciò è normale che le donne lo cerchino e mirino al suo denaro. Quello che Michael proprio non si aspetta è di trovarne una addirittura che sta aprendo la sua cassaforte! Sarah Hewitt, questo il nome della presunta ladra, in realtà ha un ottimo motivo per avere... le mani nel sacco. Il difficile sarà convincere Michael delle sue buone ragioni. Così, quando lui le fa una proposta che non si può rifiutare...

    Il ladro di cuori di KRISTIN GABRIEL

    Maddie Griffin è decisa a dimostrare al padre che ha tutte le carte in regola per far parte dell'agenzia investigativa di famiglia. Così, quando sulle pagine di una rivista riconosce la foto del famigerato Bandito Casanova, alias Tanner Blackburn, decide che deve essere lei a consegnare il fuggiasco alla giustizia. In realtà Tanner non ha mai nemmeno preso una multa per eccesso di velocità, ma prima di riuscire a spiegarlo a Maddie... è già in manette!

     Una pericolosa rubacuori di TORI CARRINGTON

     Nicole Bennett, flessuosa e sensuale come un gatto, sa anche tirare fuori gli artigli e, poiché è una inafferrabile ladra di gioielli, questa dote le è molto utile. Spera che lo sarà ancora di più quando cercherà di rubare il cuore di Alex Cassevetis.

      All’interno del Genere fantasy:

    Sei di corvi di Leigh Bardugo

    A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c'è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare. Un giorno Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene offerta una ricompensa esorbitante a patto che riesca a liberare lo scienziato Bo Yul-Bayur dalla leggendaria Corte di Ghiaccio, una fortezza considerata da tutti inespugnabile. Una missione impossibile che Kaz non è in grado di affrontare da solo. Assoldati i cinque compagni di avventura – un detenuto con sete di vendetta, un tiratore scelto col vizio del gioco, uno scappato di casa con un passato da privilegiato, una spia che tutti chiamano lo "Spettro", una ragazza dotata di poteri magici –, ladri e delinquenti con capacità fuori dal comune e così disperati da non tirarsi indietro nemmeno davanti alla possibilità concreta di non fare più ritorno a casa, Kaz è pronto a tentare l'ambizioso quanto azzardato colpo. Per riuscirci, però, lui e i suoi compagni dovranno imparare a lavorare in squadra e a fidarsi l'uno dell'altro, perché il loro potenziale può sì condurli a compiere grandi cose, ma anche provocare grossi danni...

    Gli inganni di Locke Lamora di Scott Lynch

    Piccolo di statura, deboluccio e un po' imbranato con la spada, Locke Lamora ha però un grande punto di forza: nessuno lo può battere quanto ad astuzia e abilità truffaldina. E benché sia vero che ruba ai ricchi nessun povero ha mai visto un soldo bucato dei suoi furti. Tutto ciò su cui mette le mani lo tiene per sé e per i Bastardi Galantuomini, la sua banda. A suo modo, Locke è il re di Camorr, una città che sembra nata dall'acqua, ornata di migliaia di ponti e di sontuosi palazzi barocchi e popolata da mercanti, soldati, accattoni e, ovviamente, ladri. In realtà, Camorr è il dominio di Capa Barsavi, perversa mente criminale, che da qualche tempo è impegnato in una lotta senza quartiere con il Re Grigio, altro personaggio decisamente poco raccomandabile. Impiccione per natura, Locke si ritrova suo malgrado in mezzo a questo scontro di titani e rischia di lasciarci le penne. Anche perché il suo misterioso passato nasconde un segreto che può mettere in pericolo l'intera nazione camorrana...

    Ladri di spade di Micheal J. Sullivan

    Royce Melborn, ladro matricolato, e il suo degno compare, il mercenario Hadrian Blackwater, si guadagnano comodamente da vivere portando a termine imprese rischiose per conto di nobili di dubbia moralità, finché non vengono ingaggiati per sgraffignare una spada leggendaria. Questa volta, però, si troveranno coinvolti nell'assassinio di un re e intrappolati in una trama oscura che va ben oltre l'assassinio di un sovrano. Riusciranno i nostri eroi - l'ambizioso furfante e lo spadaccino idealista - a dipanare un antico mistero che ha rovesciato re e distrutto potenti imperi? Inizia così la nostra storia, densa di avventure, tradimenti, duelli, magia e leggende.

    Harold il ladro di Aleksej Pechov

    Un'immensa armata si sta radunando: migliaia di giganti, ogre e altre creature stanno unendo le forze da tutte le Terre Desolate, unite, per la prima volta nella storia, sotto un solo vessillo nero. Entro la primavera, forse anche prima, colui che è conosciuto come il Senza Nome raggiungerà con il suo esercito le mura della grande città di Avendoom. A meno che Harold l'Ombra, uno dei ladri più abili al mondo, non trovi un modo di fermarlo. Un romanzo che porta ai vertici la epic fantasy, il primo di una trilogia che segue le imprese di Harold l'Ombra, leggendario ladro di Siala, alla ricerca di un corno magico in grado di riportare la pace nel suo regno. Compagni d'avventura nel suo viaggio saranno una principessa elfica, Miralissa, la sua scorta, dieci Cuori Selvaggi, i guerrieri più esperti e mortali del mondo... e il giullare di corte del re (che potrebbe essere molto più - o molto meno - di quanto sembra).

    #Suzanne Enoch#dani sinclair #lista di libri con ladri e furti
    View Full
  • goingnews
    20.08.2020 - 11 monts ago

    Travis Scott presenta The Plan, canzone legata al nuovo film di Christopher Nolan

    Going News | 21 agosto 2020 | musica, cinema | di Daniel Toshi | Riproduzione riservata

    Il thriller di fantascienza e spionaggio debutterà nei cinema italiani a fine agosto

    [Instagram @flame]

    Travis Scott è l'interprete di una canzone legata al nuovo film di Christopher Nolan. The Plan infatti fa parte di Tenet, thriller di fantascienza e spionaggio scritto e diretto dal regista di Dunkirk, Inception e la trilogia dedicata a Batman.

    Ad annunciare il personale coinvolgimento nella colonna sonora del film era stato lo stesso rapper, che lo scorso 19 agosto dai social media in cui è attivo aveva condiviso un apposito messaggio. The Plan è solo l'ultimo di una serie di brani pubblicati dall'artista negli ultimi mesi, tra i quali spiccano Power is Power, collaborazione con SZA e The Weeknd, Antisocial, registrato con Ed Sheeran, e TKN, duetto con Rosalia.

    Interpretato da Robert Pattinson, John David Washington, Elizabeth Debicki e Michael Caine, Tenet debutterà nei cinema italiani il 26 agosto.

    View Full